Lettori fissi

SOSTIENI LVdC

Sostieni anche tu La Via dei Colori, l'associazione che tutela i minori, acquistando un divertente braccialetto Stripes!ss. Il 30% del ricavato andrà a sostenere la LVdC e per acquistare il braccialetto invece su StripeS!SS
Io ce l'ho.

venerdì 27 dicembre 2013

Crema di topinambour




Oggi giornata dedicata alla cucina.
Ho scoperto i topinambour solo l'anno scorso, prima li sentivo nominare in tv ma non avevo idea di cosa fossero.. trovati al supermercato un bel giorno mi sono incuriosita e li ho comprati.
Quest'anno mi è venuta in mente questa bella idea... farne una conserva da usare come antipasto... la prima prova è venuta buonissima, ma non era quello che volevo, purtroppo strada facendo ho fatto un errore grossolano .... ho bollito i topinambour nell'acqua per la salamoia.... un tantino salata :/ ....
e ho rimendiato aggiungendo patate lesse... è piaciuta a tutti ma io volevo una cosa differente...

Ecco come ho fatto questa volta.
1/3 di aceto
1/3 di vino
1/3 di acqua
sale q.b. ( io mi sono regolata come per la pasta)
due spicchi di aglio

ho messo a bollire i topinambour con la buccia, tagliati a pezzi tipo patate al forno, e li ho lasciati cuocere fino a che erano cotti ma non molli.
Una volta freddi li ho frullati con il minipimer insieme all'olio di oliva, quanto basta perchè l'operazione riesca.

Ho invasato, coperto d'olio e sterilizzato nella pentola per venti minuti.

Il sapore è acetoso ma non troppo, è adatto su un crostino ma anche per accompagnare un bollito. Se cambiate la proporzione del liquido di cottura portando l'aceto a 1/2 e l'acqua a 1/2 risulterà più delicata e potrete aggiungere (come ho fatto io) noci tritate o una rosellina di prosciutto crudo.

Per chi ama il sapore "carciofato" .... sono una vera delizia!
Nei prossimi post la ricetta per la golosa gelatina di melagrana e i funghetti sott'olio...

1 commento:

  1. Ad essere sincera non li ho mai assaggiati... devo farlo assolutamente!
    Un Bacione

    RispondiElimina

Mi piace leggere i vostri commenti, anche e soprattutto quelli di persone di passaggio, ho tolto le verifiche con i numerini intraducibili e se non hai un utente google puoi scegliere il formato Nome/url compilando solo il nome.
Grazie per la fiducia con la quale mi seguite.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...