Lettori fissi

martedì 22 luglio 2014

Orologio Shabby ristrutturando il soggiorno



Ho rimodernato il soggiorno, ovviamente dati i periodi con una speciale attenzione a non spendere, per
 cui ho rifatto i pavimenti con un laminato fine serie comprato in offerta su OnlyWood on line, e ho 
adattato tutto il resto di conseguenza, partendo dal tinteggiare una delle quattro pareti con la tecnica 
delle pitture sabbiate, eliminando il vecchio mobile e usando due bussolotti wenge di un ufficio 
dismesso (perfetti sul mio pavimento nuovo e in linea con lo stile minimal che volevo), spostato il 
pianoforte e riempito i vasi con legna raccolta quest'inverno sulla spiaggia, cucito i copridivani con 
stoffe che avevo in casa e che sono risultate perfette... MA ... ma il mio orologio ... quello ha
 una vita... me lo ricordo da sempre in tutte le case in cui ho abitato dai vent'anni in poi.
Però... cavoli... com'era proprio non andava.. e stamani presa dalla pazzia mi è venuto un flash: 
cercare online un quadrante da stampare. 

L'immagine, scaricabile come pdf è di SweetBio Design , per quello che serviva a me un po' piatta,
ma perfetta per essere leggermente corretta, con quella partitura beige in sottofondo, e i numeri romani.
Vediamo come ho fatto.
Ho smontato le lancette e le ho sverniciate, erano nere ora sono argento.
Ho pulito e carteggiato la cornice, e l'ho ridipinta con una mistura di vinilica e acrilico bianco.
Ho ridipinto l'interno con un acrilico marrone e spruzzato un po' di bianco ai bordi per non avere
troppa precisione.
Ho incollato il nuovo quadrante e l'ho acquerellato con il marrone dello sfondo.
Lungo il bordo ho incollato un pizzo ecrù.
Ho rimontato tutto e ora lo ammiro :) ... non avrei mai comprato un nuovo orologio, non avrei mai
saputo sceglierlo, ho il vecchio orologio con una faccia tutta nuova!




sabato 19 luglio 2014

Segnatavoli e Cake Topper Matrimonio - Il Palio del Golfo



Il Palio del Golfo è per gli Spezzini... il fulcro e l'obiettivo dell'estate. Le tredici Borgate si affrontano nel Golfo a colpi di remi, due giri di boa... Se leghi la barca ai vivai alla Diga Foranea ti capita di sentire nelle sere d'estate, la voce di una ragazza che dà il ritmo "UNO, DUE, TRE, QUATTRO...." ai ragazzi che vogano nella piccola imbarcazione, che, seguita da un gommone, fa avanti e indietro costeggiando la diga. Verde, arancio, rosso, azzurro, bianco... ogni borgata ha il suo colore e la sua bandiera. Tra alcune, come sempre accade, esiste una storica rivalità. La prima sfida parte il venerdì sera, il primo venerdì di agosto, con una sfilata di carri migliore delle sfilate di carnevale... la città fa festa per tre giorni, fino al culmine la domenica sera con l'ultima gara maschile e alle 22:00 i fuochi. Grandi fuochi. La cosa più bella è quando alla fine della gara, mentre le imbarcazioni fanno l'ultimo tratto... tutte le barche legate intorno al campo gara, mollano gli ormeggi e tra mille onde arrivano fino al molo per festeggiare i vincitori...




Per questo mi è piaciuto moltissimo quando Martina e Fabio mi hanno chiesto di creare i segnatavoli a tema bandiere Palio...,


I segnatavoli sono semplici, in stile ... Martina,  la boule di vetro è incisa con i nomi delle borgate e ovviamente ognuno ha la sua specifica bandiera numerata. 
Portovenere -1
Le Grazie-2
Fezzano-3
Cadimare-4
CRDD-5
Canaletto-6
Fossamastra-7
Muggiano-8
San Terenzo-9
Lerici-10
Tellaro-11
Venere Azzurra-12
Marola-13


 Il cake topper si riallaccia sia ai segnatavoli che alle bomboniere, ai segnatavoli con le bandiere scambiate degli sposi .... e alle bomboniere con i mosaico a incastro delle due mezze barche :) 





 Ho pensato infatti di rappresentare l'unione delle due borgate, Canaletto e Marola con un incastro a metà barca. 

A quest'ora siete marito e moglie... Congratulazioni ragazzi!!!

per non farvele scordare qui sono le bomboniere insieme alla poesia che ho scritto per gli sposi e che completa la bomboniera.


martedì 15 luglio 2014

Bambola di pezza, un regalo di compleanno


Non so più quanto tempo era che non facevo una bambola... e questa l'ho fatta su una commissione importantissima... un seienne che vive a casa mia :) mi ha ordinato un pensierino per la sua amica. Niente di comprato, voleva lo facessi io. Ed io, ben felice (e stupita) ho colto l'occasione.


Ero un po' fuori forma per la verità, il modellino è tutto modificato in itinere, la testa rifatta perchè la prima ..non era la sua :)


E alla fine un completino sbarazzino, quell'usanza che ho, se posso, di creare qualche abitino con qualcosa tirato fuori dagli armadi... una vecchia canotta di Cri e un paio di collant di Ari, entrambi troppo piccoli per calzare ancora! Ma alla bambolina... stanno da dieci! ;)
Ciao!!!!!

domenica 6 luglio 2014

Bomboniere matrimonio personalizzate oppure handmade e poesia _ Wedding favours and poetry


I due protagonisti Mi&Le si trasformano ancora e diventano bomboniera.
Ma come nasce una bomboniera personalizzata? Si parte da lontano.. si chiacchiera con la sposa davanti ad un caffè al centro commerciale, dopo che sei uscita dalla piscina con tuo figlio e prima di fare la spesa... cosa ti piace, dove? come? colori? e inizi a buttare lì immagini una sull'altra finchè qualcosa non colpisce entrambe. La prima idea era un carillon.
E prima o poi lo realizzerò perchè l'idea mi è rimasta nel cuore, solo che sono un po' costosi di base.
La seconda era una miniatura degli sposi dentro ad una grotta... la grotta potrebbe essere una conchiglia, gli sposi a cavallo della conchiglia, .... notti ad occhi aperti sul soffitto ad immaginare il progetto, qualche prova di giorno, niente che convince... arriva una conchiglia diversa da quel che ti aspetti... la guardi... la giri, la rigiri, pensi e provi... finchè nel dormiveglia creativo quando le immagini si sovrappongono alle idee inseguendosi senza troppo senso logico, in libertà totale. E poi eccola.
L'idea.
Tono su tono, un piccolo cammeo magico e una poesia che racconta la bomboniera.
I corpi si abbracciano, lei è come accolta da lui, ma è un cuore, sono un cuore solo, due anime che si completano e si fondono, in una conchiglia che è il dono che unisce la terra e il mare.
Se scorrete ancora un po'... troverete la mia piccola poesia, e vi sarò grata per le vostre opinioni sul lavoro globale...


Cinquantatrè conchiglie ciascuna con la sua coppia di sposi, tutti uguali e tutti diversi, perchè diverse sono le conchiglie tra loro.


Ed infine la poesia che racconta la storia, quasi un mito leggero, il mio regalo agli sposi, spero gradito.



Si consegna e si riparte con il resto del lavoro, chè ancora ce n'è.

giovedì 3 luglio 2014

Cake topper per la Santa Cresima



Il blog è muto e silenzioso, sempre colpa mia che proprio non riesco a stargli dietro, assorbita dalla pagina facebook lascio senza cura questo primo figlio al quale devo moltissimo. Che peccato non riuscire a rimetterlo in piedi come vorrei.
Comunque, in questo anno faticoso siamo arrivati già a luglio, non ho pubblicato moltissimi lavori e non so più nemmeno quali mi sono persa... intanto pubblico Leo, che ha fatto la Cresima qualche giorno fa e al quale ho fatto questo topper semi-serio. La colomba, che rappresenta lo Spirito Santo, è scesa su Leo, un po' perplesso, effetto Piazza San Marco...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...