Lettori fissi

mercoledì 27 agosto 2014

Per una ginnasta speciale



Per una ginnasta che ammiro da molti anni e con la quale ora a mia figlia capita di allenarsi, ehm.. sì.. ma non agli stessi livelli :P -  compie gli anni e Arianna mi ha chiesto (alle nove di sera...) di farle una ginnastina...
Ok, avevo piacere a farla, son sincera, e comunque non avrei potuto dire di no.
Ci ho piazzato anche qualche novità... ve ne accorgete?
Eh sì, la bocca... A volte qualche mamma me la chiede... perchè tu non la metti?
Non la metto perchè le mie ginnaste mi piacciono così come sono, attente e concentrate, dolci col viso angelico e senza bisogno di parola. Finora non ero riuscita a trovare una "buona bocca" su quei visi, dovevo per forza arrivare al viso realistico che però mi piace pochissimo nelle bimbe.
Questa volta, sarà che è un po' che ci penso e scarabocchio su pezzetti di pasta, è uscito quel che volevo.
Il mio visino con la bocca... una bocca che rimane tenera credo. Cosa ne pensate?
Speriamo di riuscire a rifarla anche una seconda volta, ahahaha!!
La base è compensato cementato. Sì, sì avete capito bene... avevo della malta fine in casa e ho pensato di provare a fare l'effetto ruvido con quella, non mi dispiace, ma lo stucco si lavora meglio. Alla fine ho dovuto comunque passare dell'acrilico bianco perchè la malta rimane grigiastra. La base ha il taglio di quelle pubblicate qualche settimana fa e che la mamma ha pensato di non pagare... che tristezza...
Il body verde della Sigoa è favoloso, e mi è piaciuto poterlo riprodurre, anche se, avendo fretta, è una riproduzione grossolana :) .
Dimensioni spaccata 15 cm. Materiali usati: fimo, compensato, malta, acrilici, stucco.

martedì 26 agosto 2014

Borsa di Jeans di recupero

Continuano i miei esperimenti ... qui mi sono sbizzarrita con ricami, intagli, ganci, fondo rigido.. insomma tutto quel che potevo provare l'ho fatto... e il risultato mi piace da impazzire.. la chiusura è con calamita, ho usato quelle che si usano per le tende, avevano l'incastro a vite... perfette!!!!! per gli anelli, beh, due anelli di recupero che mi ha portato mia mamma proprio mentre stavo cucendo, potevo non usarli??  Me la sono già portata a spasso, e la sento moooolto mia ;).
Vi ricordo l'iniziativa della LVdc e dei braccialetti STRIPES!SS , qui a lato trovate i link all'associazione e alla pagina dove potete acquistare i braccialetti per LVdC al costo di 12 euro. Vale la pena pensarci anche se avete da fare un regalino a qualcuno, no?


venerdì 22 agosto 2014

La Via Dei Colori - Un braccialetto speciale per aiutare tanti bambini








Come Italiani e forse in generale come esseri umani, ogni problema che non ci tocchi direttamente ci appare lontano e non ci interessa che per pochi attimi. C'è chi, avendo affrontato problemi gravi tenta però di tendere una mano e guidare sulla strada che ha già percorso chiunque abbia o possa avere problemi dello stesso tipo. Per questo è nata e velocemente cresce, l'Associazione La Via Dei Colori, qui http://www.laviadeicolori.org/ trovate la loro pagina, che si occupa della tutela dei minori, in special modo negli ambienti "protetti", o meglio, che protetti dovrebbero essere e che talvolta diventano invece luoghi di sofferenza. Ilaria Maggi, presidentessa dell'Associazione è una mia amica, e negli ultimi anni l'ho vista crescere come mamma, che ha affrontato in primis la vicenda Cip e Ciop, come donna. Da oggi c'è un modo nuovo e chic di aiutare l'Associazione e i bimbi che difende, comprare un braccialetto. io l'ho fatto, e devo dire... che il braccialetto è fantastico, quindi non solo ora lo porto perchè mi piace, ma anche perchè so con questo di aver partecipato in qualche modo all'iniziativa. Anche io ho figli... PS.... Ci SONO TANTI COLORI TRA CUI SCEGLIERE!!! Se siete interessate contattatemi o contattate l'associazione, se volete ugualmente aiutare, condividete il post. Se qualche negozio fosse interessato a proporlo contatti me (come tramite) o l'Associazione.








Ma non è bellissimo??? E il brillantino?

e tutti i colori disponibili :

martedì 19 agosto 2014

Riciclare i jeans, borse



Se apro l'armadio mi cadono addosso decine di avanzi di stoffa, magliette, calze, vecchi jeans, spostati dl guardaroba all'armadio del "NONSISAMAI" ... e in effetti non si sa mai... ma quando lo apro cercando qualcosa, è quasi certo che troverò proprio quel che mi serve.
Ora mi è presa un po' la mania delle borse, in verità era tanto che volevo farne, ma mi mancava, non so come dirvi, il punto di partenza.
Il punto è venuto da una domanda letta su facebook, come cucire un sacchetto senza cuciture a vista.. improvvisamente il flash su come fare, anzi.. devo pubblicare il tutorial..., e da lì l'idea della borsa.
Ho tagliato la parte alta del jeans e ricucito le tasche staccate, ripreso le cuciture rotte e riparato quel che andava riparato, tagliato a fantasia (la geometria.... l'ho lasciata a casa :/ ) e dopo aver imbastito il lavoro con decine di spilli, ho smontato tutto e cucito a naso. Giuro ci provo a prendere le misure.. ma proprio non mi viene.
Dentro ho inserito anche una tasca, quelle esterne ovviamente sono tutte utilizzabili. La chiusura è a tiro. Il fiore decorativo preparato con cinque cerchietti cuciti e risvoltati, e poi cuciti l'uno all'altro, Al centro un bottone rivestito.
Per essere la prima sono molto soddisfatta, sono stata attenta ai dettagli ed alle cuciture, mia suocera oggi che l'ha vista appesa era convinta l'avessi comprata... :D ehehehe.. gran risultato no?

Ieri ho cucito anche questa, un po' più velocemente, con un pezzo di ecopelle effettp struzzo e un rettangolo di un campionario in tessuto pesante e sberluccicoso. La bretella e la fodera sono dello stesso tessuto usato sopra per la fodera interna. Me la sono già portata in giro :) effetto.. sciccoso!


giovedì 14 agosto 2014

Cake topper Chic ed essenziale


Esco da una brutta avventura che mi vedrà cambiare. La Sasha troppo disponibile va in pensione perchè quest'anno si è presa due batoste, la seconda davvero pesante...  mi ha lasciata avvilita.
Ma sono una creativa e non mi fermo perchè qualcuno vive con valori distanti dai miei, e così mi dico ... oggi è un altro giorno, e nella mia vita ho posto solo per le persone per bene.
Passiamo oltre... vi presento questo Cake Topper forse Shabby Chic o forse solo Chic... o magari solo... essenziale alla Mengoni.
Nasce come microbico bozzetto alto 4 cm effetto marmorizzato, un'idea notturna che al mattino ho messo in pasta ma che nessuno mi ha richiesto e che non ho proposto nè pubblicato sinora.




Questo è però perfetto per un'amica che sposa, un topper delicato e non invadente, personalizzato (ce l'ha solo lei) ma non stile cartone animato, ormai siamo grandi ... :)


A dispetto della semplicità ho impiegato tutto il giorno per farlo, perchè essendo bianco, liscio, armonico e grande.... è stato complicatissimo sia dargli forma e non fargliela perdere in forno sotto il peso, sia tenerlo perfettamente pulito dai pelucchi, sia lisciarlo perfettamente evitando qualsiasi imperfezione che su linee così pulite salterebbe subito all'occhio.



La precisione sta nei millimetri...


Ma il topper come vedete... è tutt'altro che millimetrico...

L'effetto ceramico però mi piace da morire! e anche l'effetto sale e pepe (saliera e pepiera) che ne viene fuori.

Mi piacerebbe farne un carillon, se trovo il meccanismo lo faccio :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...