Lettori fissi

SOSTIENI LVdC

Sostieni anche tu La Via dei Colori, l'associazione che tutela i minori, acquistando un divertente braccialetto Stripes!ss. Il 30% del ricavato andrà a sostenere la LVdC e per acquistare il braccialetto invece su StripeS!SS
Io ce l'ho.

sabato 1 gennaio 2011

NMCG parte seconda... la fine del 2010...

Intanto faccio gli auguri a tutti, proprio a tutti, tranne a uno che non dirò chi è, ma che, chi mi conosce, non farà fatica ad identificare, faccio gli auguri per un nuovo anno sereno, per un anno che scorra allegro come un ruscello cinguettante in primavera, mai monotono tra sassolini, discese, pesciolini, girini, libellule e farfalle, ponticelli e sentieri, bambini monelli e piccoli naturalisti, cagnolini giocosi e genitori con la coperta da picnic, piccoli mulini e erbacce, zanzarine e zanzarone...

felice che il 2010 si sia concluso, che se proprio tutto male non ha portato è stato comunque assai più del bene, e la bilancia non tiene

comunque, farò finta che siano gli ormoni... e penserò alla maniera della buona Scarlett O'Hara...

L'intervento è andato in maniera diversa da quella febbraio, la preanestesi gli ha fatto poco effetto, ed ha continuato a piangere ed urlare, con lo sguardo un po' vuoto ma non troppo, spaesato direi... quando me lo hanno riportato dormiva bene e mi hanno detto che avrebbe dormito per un bel po', infatti dopo dieci minuti si è svegliato ed ha iniziato ad urlare, si è visto la flebo ed è stato un disastro... "perchè mi avete fatto questo????"..... oh mamma!!! dopo un paio d'ore così... dimenandosi mentre lo tenevo in braccio sono riuscita a calmarlo con un libro e pian piano si è svegliato... alle due mi hanno detto che per le quattro ci mandavano a casa...
No, scusa, mi avevate detto che eravamo ricoverati per la notte!! sì, ma in ospedale non c'era nessuno e quindi tutti a casa... siamo rimasti in albergo, fare quattro ore di macchina non mi sembrava una buona idea,
ancora ieri gli faceva male e camminava tutto storto, ora non ci sta attento invece e sono anche più preoccupata.

Il viaggio di ritorno di ieri è stato un incubo... partiti da Padova alle 10.30... verso le undici avevamo passato Rovigo di un ventina di chilometri... e si è fermata la macchina.
Eh sì, si è proprio fermata.
Carroattrezzi... ritorno a Rovigo ... a mezzogiorno sappiamo che è la pompa del gasolio... niente da fare... fortuna che nella polizza c'è l'auto sostitutiva... sì ma a Rovigo sono tutti chiusi, alle due e mezzo apre Hertz..
aspettiamo e mangiamo gallette di riso... c'ho solo quelle in macchina...
alle due e mezzo scopriamo che anche Hertz è chiusa... di treni per arrivare a casa ce ne vogliono tre... no grazie, Cri è fresco dall'intervento e va tenuto nei movimenti, ci sono i bagagli... no tre treni no!
A Bologna possono darci un'auto... che si fa?? Chiamiamo un taxi... alle tre e quarantacinque siamo sul taxi...
di chi? sembrava un serial killer... la macchina era peggio della mia a fine estate o a fine inverno... un odore che già dire odore la parola è sbagliata... alla partenza ci chiede se vogliamo fare autostrada o strada normale... CHEEEEEEEEEEEE?????????????? No, scusa, siamo a Rovigo... dobbiamo andare a Bologna! Saranno più di cento chilometri!!! E mi chiedi se voglio andare per strada normale? Mah...
Il tassista non ha la viacard... neanche io ce l'ho... ma io no faccio la tassista...
Ci mettiamo dietro un camion della spazzatura e lo seguiamo, un po' troppo da vicino... scusi.. non si potrebbe sorpassare??? Sbaglia due volte la strada perchè... accidenti alle chiacchere...

MAMMMMMMMMAAAAA!!!! VOGLIO LA MAMMA!!!

Comunque in una maniera o nell'altra, alle cinque eravamo all'aereoporto di Bologna e siamo riusciti a prendere un'auto... alle sette e mezza ero da mia cognata, distrutta, a pezzi, sfasciata, a mezzanotte di rosso avevo solo gli occhi, ma erano davvero molto rossi... e mi sono accontentata...

Cri sta meglio, per l'esito dell'intervento si vedrà solo il sette gennaio quando torneremo su e leveranno la fasciatura. Che dire, speriamo...

Buon 2011 a tutti!
Anche a me, per favore.

6 commenti:

  1. :-( caspiterina. Ti auguro davvero che le cose prendano una piega diversa da quella dei giorni scorsi. Anche se non ci conosciamo, il mio è un augurio sincero! Ho letto ora il tuo precendente post e spero tanto che il tuo bimbo oggi stia un po' meglio e che domani stia meglio ancora. Claudia

    RispondiElimina
  2. Oh mammina, allora auguri di buon anno a te!!!

    RispondiElimina
  3. cara Sasha,
    uff, non un buona fine, vero. Ti auguro di cuore che il 2011 sia migliore...
    anche per me il 2010 è stato un anno difficile... ma tutto passa e la vita va avanti.
    Ti auguro tutto il bene possibile per te e la tua bella famiglia.
    ciao.

    RispondiElimina
  4. Tieni duro Sasha! non mollare adesso, incassa e vai avanti, sempre! sono momenti difficilissimi e devi avere la forza e il coraggio di non farti abbattere. La vita ti sta mettendo alla prova e vedrai che quando questo incubo sarà finito tu potrai sentirti molto più forte di prima, ne sono sicura. Ti auguro un sereno, tranquillo e felice 2011 in compagnia delle persone che ami!!! vedrai che tutto si aggiusta!!! :) tanti bacioni!

    RispondiElimina
  5. Ciao a tutti e grazie per aver subìto il mio sfogo di fine anno, come diceva Rossella O'Hara domani è un altro giorno e sono abbastanza abituata dalla vita a cancellare il giorno prima per cercare di ripartire più leggera... con esercizi fatti fin dall'infanzia ormai mi riesce piuttosto bene.
    Ma non è sempre un bene...
    Comunque, tant'è...
    Purtroppo il 2010 è stato come tanti dei miei anni un anno particolarmente difficile e pesante, non mollo, certo che no, ma ogni tanto devo chiedermi come mai mi si chiede sempre di tirare, tirare, tirare...
    Non vi racconterò la storia della mia vita, ma posso dirvi che so cos'è la solitudine totale e perfino la fame, so cos'è la paura, quella con la P maiuscola, so cos'è la fatica, e quindi ormai non mi spavento più.
    Ma a volte sono stanca. Molto stanca. Il brutto è che so che il 2011 sarà un continuo del 2010 almeno per due cose poco piacevoli e quindi ... già mi girano ad inizio anno...
    Il bello è che ad Ari è passata la febbre che le era venuta mentre noi eravamo a Padova... e che Cri oggi salta come un grillo... anche troppo direi...
    Il bello è che domani è un altro giorno, e nonostante tutto almeno per qulache ora serale mi godo la speranza che sia migliore.

    RispondiElimina
  6. Io credo che non dobbiamo mai perdere la speranza di poter migliorare le cose, la nostra vita e noi stessi. E' difficilissimo, ti comprendo e ti dico che anche io vivo spesso momenti bui, che so che alcune cose non potranno migliorare. Ma non voglio cedere! Non voglio darla vinta alle cose tristi, alla rabbia, alla paura. Ti auguro che questo anno possa essere almeno un pochino migliore di quello passato!

    RispondiElimina

Mi piace leggere i vostri commenti, anche e soprattutto quelli di persone di passaggio, ho tolto le verifiche con i numerini intraducibili e se non hai un utente google puoi scegliere il formato Nome/url compilando solo il nome.
Grazie per la fiducia con la quale mi seguite.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...